Go zia Go!

a tavola. con il cuore

Posted in arredo by Zia on 17/04/2011

Se pensate che il vino sia il sangue di Cristo o, meno religiosamente, vi garba l’idea che il vino rosso e l’acqua possano essere come il plasma, questa è la caraffa per voi.

sentimentale, o no?


Annunci

looking for The Magic

Posted in musica by Zia on 20/02/2011

Lei cerca la Magia.
e si meraviglierebbe se gli animali selvaggi dentro di lei trovassero la libertà.
che donna, Joan.

Tagged with: ,

Small pieces of history in suspension

Posted in fotografia by Zia on 12/02/2011

“Ruins are the visible symbols and landmarks of our societies
and their changes, small pieces of history in suspension.

The state of ruin is essentially a temporary situation that happens at
some point, the volatile result of change of era and the fall of empires.
This fragility, the time elapsed but even so running fast, lead us to watch them one very last time :
being dismayed, or admire, making us wondering about the permanence of things.

Photography appeared to us as a modest way
to keep a little bit of this ephemeral state.”

marchandmeffre.com

un segno un suono

Posted in grafica, musica by Zia on 30/01/2011

Se doveste rappresentare visivamente i generi musicali, utilizzando solo lettering e una forma, sapreste fare meglio?

I Put A Spell On You

Posted in musica, skateboard by Zia on 26/01/2011

Un caro amico siciliano, skater. Claudio Majorana, pronipote del famoso Ettore. il bianco e nero che fa tutto così retrò eppure così contemporaneo. Screamin Jay Hawkins, che urla I Put A Spell On You. Un clip da guardare, per amore o per curiosità.

La leggerezza

Posted in fotografia, stile by Zia on 23/01/2011

Il clichè dello spot dello snack che crocca e ti fa essere sempre snello vive finalmente una nuova era:

Tagged with: , , , ,

un appunto, come si deve

Posted in arredo, stile by Zia on 19/01/2011

Per prendere il nome di una ragazza carina, per segnare la data di compleanno di un nuovo amico,
per ricordare un breve pensiero felice.
Una foglia di Ginkgo biloba.

Tagged with: ,

New York no one ever sees

Posted in fotografia, vacanze by Zia on 08/01/2011

Dal 1950 questa stazione della metro a New York non è più utilizzata, ma continua ad essere illuminata, verde, bellissima e vuota. City Hall. Sono certa di averla già vista in qualche film, forse V per Vendetta. Il mio amico Stefano dice che è il film è stato ambientato in Inghilterra ma girato in America.

Fatevi comunque un tour nei sotterranei della grande mela, il videomaker Andrew Wonder ha fatto due passi in luoghi underground per antonomasia.

Lover Man where can you be?

Posted in musica by Zia on 31/12/2010

buon 2011, a tutti quelli che cercano l’amore e a chi l’ha già trovato.

]

Hey you…

Posted in musica by Zia on 26/12/2010

…make a break make a moove